Ultima modifica: 2 marzo 2017
Istituto Comprensivo Forio > Progetto Tifeo

Progetto Tifeo

Le esperienze integrative, i progetti, le attività extrascolastiche sono la vera potenza di un’azione didattica concreta. La scuola del fare permette ai bambini di sperimentare, conoscere interagendo attivamente nel mondo e con gli altri, nelle varie attività che poi stimoleranno lo sviluppo di nuove compentenze. Le produzioni finali di queste attività rappresentano anche il vissuto di una scuola, attraverso le pubblicazioni a stampa confezionate direttamente dagli alunni, con l’ausilio dei moderni mezzi informatici e di ricerca e, naturalmente, sotto la guida di un gruppo di docenti esperti. E’ ciò che va accadendo, da alcuni anni, nell’Istituto Comprensivo di Forio, ovvero la pubblicazione di lavori a stampa (i primi in modo artigianale, qualche altro con la pretesa di un libro stampato e rilegato) eseguiti nell’ambito scolastico. Gruppi di lavoro, coordinati dagli insegnanti, sostenuti dall’entusiasmo della dirigente Dott.ssa Maria Chiara Conti, hanno dato vita ad innumerevoli progetti, frutto di una indagine comparata, condotta con il metodo della ricerca bibliografica e dell’investigazione sul territorio. Sembra così attuato pienamente l’obbiettivo teso a rendere più efficace e motivante la costruzione, in tutta l’utenza scolastica, di saperi e competenze a più alto valore formativo aggiunto, grazie all’attivazione di insegnamenti integrativi facoltativi, la realizzazione di iniziative in collaborazione con soggetti esterni per l’integrazione tra scuola e territorio, attività di orientamento professionale che favoriscano la crescita. Le ricerche storiche, poi, integrate dall’indagine estesa a tutto campo direttamente sul territorio isolano, offrono la possibilità di approfondire la conoscenza delle proprie radici culturali e stimolare la curiosità degli alunni sul mondo che li circonda, guardato sotto aspetti diversi: geografico, antropologico, fisico, paesaggistico. Un modo nuovo di porsi quindi, non passivo, che tende a integrare l’uomo del domani nella società in cui vive come soggetto critico, pensante e perfettamente inserito nella realtà storica locale.

Progetti come “Tifeo, sulla storia dell’lsola d’Ischia”, dunque, affrontano tematiche importantissime, non fini a loro stesse, come potrebbe sembrare a prima vista, ma coinvolgenti la didattica integrata con una molteplicità di discipline che indicano con certezza gli sviluppi della scuola di base nel prossimo immediato futuro. Un plauso convinto va, dunque, a questa equipe di maestri ed alunni che hanno saputo far rivivere, attraverso l’affascinante snodarsi della vicenda umana isolana, una storia che è maestra di vita e che, lungi dall’esaurirsi, assegna ad ognuno di noi il compito di scrivere quella piccola pagina indispensabile ber mettere insieme il grande libro dell’Umanità.

 

LEGGENDARIA ORIGINE DELL’ISOLA D’ISCHIA

TIFEO

l giganti erano uomini colossali
che ogni anno agli dei offrivano animali.
Un anno a Tifeo i giganti stetteo a sentire
e agli dei niente vollero offrire.

Giove al dito se lo volle legare
e per tutto l‘autunno fece diluviare.

l giganti arrabbiati l’Olimpo decisero di scalare
per poi Giove ammazzare.
Raccolsero tutti i monti, li misero uno sull’altro
dopo di che comiciarono l’assalto.
Ganimede, il periocolo avvistato, subito corse Giove ad avvisare.
Giove infuriato subito contrattaccò
e in quel momento una scatenata lotta iniziò.
Vulcano dall’Etna mandava giavellotti,
ma nonostante tutto. i giganti furono sconfitti.
Giove, il re di tutti, così sentenzitò:
“l vivi nello specchio d’acqua
devono volare
ed un monte ognuno di loro
deve schiacciare.”

Così vennero fuori le isole
nel golfo Partenopeo
e sotto Ischia capitò Tifeo.

Tifeo eruttavava e l’isola bruciava.
la dea Venere udì i suoi lamenti
che erano boati tra la gente.

Chiese a Giove che le cocenti lacrime
fossero trasformate

perché in ogni tempo guarissero i malati.

 




Link vai su

Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per fornire alcuni servizi. Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi